Aziende Prodotti Tipici Online: Cosa succede?

28

Feb 13

Aziende Prodotti Tipici Online: Cosa succede?

Le aziende di prodotti tipici stanno riscoprendo una nuova generazione di produttori e imprenditori.

Il web si manifesta, attualmente, come “vetrina” interattiva di prodotti tipici, più o meno ricercati, di prodotti locali regionali e prelibatezze varie con l’intento di favorire lo sviluppo economico di un macro sistema, che se connesso come si deve potrebbe generare davvero molte soddisfazioni.

Il modello di vendita online attuale è molto semplice:

  1. I produttori aprono siti web (in maniera abbastanza naif) per far conoscere la loro azienda
  2. Gli imprenditori ri-vendono prodotti di altri facendo magazzino o attraverso un sistema, un po’ artigianale, di dropshipping
  3. Gli arrivisti cercano soluzioni veloci per guadagnare vendendo prodotti tipici con ecommerce

Avete trovato realtà diverse online?

 

In realtà esiste una nuova versione di vendita online di prodotti tipici ed è quella degli stock di magazzino, di regali di lusso e offerte prova di prodotti alimentari di altissima qualità venduti attraverso piattaforme di acquisti tramite coupons, deals e sconti.

 

Questo sistema può favorire un approccio web, per le imprese del cibo, molto interessante.

Una delle difficoltà, infatti, di vendere prodotti enogastronomici online è la capacità di poter “provare”, “vedere”, “toccare” il prodotto e quindi poi comprarlo.

La seconda difficoltà è quella della presenza online da parte delle imprese alimentari.

Non hanno possibilità di gestire il web ed i suoi tempi velocissimi di comunicazione. Per questo utilizzare sistemi di vendita online conto terzi, come supporto alle attività di marketing aziendale, può essere un’ottima strategia d’entrata per un’azienda di prodotti tipici.

Il processo è immediato, si contatta la struttura web che fornisce il servizio di vendita in stock (se serve sapere quali sono le strutture che permettono questo sistema lasciate un commento e vi fornirò i dettagli), o propone deals si indica il tipo di prodotto da promuove, perchè si tratterebbe di promozione finalizzata alla fidelizzazione e non al profitto della vendita, e si ottiene pubblicità dal sistema web senza dover assolutamente gestire né siti, né ecommerce e né pagina facebook.

 

COSA MANCA REALMENTE ONLINE PER VENDERE PRODOTTI TIPICI

A mio avviso manca un sistema integrato di servizi che va oltre il banale prodotto da acquistare. Serve offrire servizi che permettano di stimolare più facilmente l’acquisto. Penso a servizi di logistica più efficienti, magari ottimizzati per la vendita di prodotti alimentari, servizi di acquisto per regali di prestigio, servizi di vendita prodotti tipici con date programmate.

L’idea è che manca un “modello di vendita” diverso da quello che banalmente si potrebbe riprodurre da bottegaio sotto casa, che materialmente è il competitors più forte del web per i prodotti tipici.

 

Se sei un‘azienda di prodotti tipici e vuoi ottenere maggiori informazioni, magari semplicemente capire quali possibilità ci sono sul web per la tua dimensione, contattaci dove preferisci, commenti, email, facebook o form appositi.

Noi ti risponderemo e cercheremo di trovare la soluzione migliore insieme.

 

Comunikafood consulenza ecommerce alimentare

Hai un progetto da realizzare?

Vuoi promuoverti all'estero?

Vuoi ottenere più traffico profilato sul tuo sito e-commerce?

Vuoi avere contatti da privati che vogliono comprare alimentari online?

Noi ci occupiamo di posizionamento commerciale, analisi e sviluppo progetti e-commerce, contattaci per un confronto.

Senza troppi giri di parole, dopo una prima analisi del tuo progetto, ci renderemo conto se possiamo davvero aiutarti ad ottenere risultati, in termini di incremento di conoscenza del tuo marchio, di lead (contatti commerciali) e/o di vendite attraverso un circuito che passa anche dall'e-commerce (ma non solo)

*Leggi Cosa dicono di noi*

Contatti rete fissa: +39.0932644839 (Davide) - Ufficio Roma (Mobile): +39 3288468204 (Daniele)

Fornisco il consenso al trattamento dei dati ai sensi del Decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali” e del GDPR (Regolamento UE 2016/679). (Leggi l'informativa sulla privacy)

Accetto di poter ricevere altre comunicazioni di carattere commerciale da parte dello staff di Comunikafood o di altri partners commerciali che offrono servizi correlati (Leggi condizioni) AccettoNo, non accetto.

I dati verranno raccolti solo per poter fornire maggiori informazioni sul progetto Comunikafood e/o proporre offerte commerciali. Qualora non ci fosse volontà di consentire all'uso dei dati per tale finalità i dati raccolti non verranno presi in gestione e verranno rimossi dal sistema di raccolta. Qualora si desiderasse rimuovere il consenso o cancellare il proprio contatto dalla lista dopo aver accettato, basterà inviare una email a [email protected] ed il vostro contatto verrà rimosso. In tal caso il contatto verrà cancellato dal nostro servizio di posta elettronica e non verrà utilizzato in nessun altro modo. Esclusivamente per comunicazioni non commerciali scrivere sulla nostra pagina Facebook. Le informazioni per vendere online o per aprire un e-commerce sono richieste commerciali a cui non risponderemo dalla pagina Facebook.

Consulente e-commerce e vendita online: Daniele Vinci

Mi occupo di marketing per le aziende che vogliono sfruttare l'e-commerce per vendere online. Ho costruito Comunikafood nel 2011 ed oggi è il portale italiano più presente sui motori di ricerca riguardo le tematiche "Come vendere alimentari online", "ecommerce alimentari" e "marketing alimentare". Se cerchi su Google queste tematiche ti accorgerai della presenza rilevante di Comunikafood. Insieme alla mia squadra, di cui io sono il web project manager, curiamo progetti Seo per migliorare la presenza digitale delle imprese online rispetto agli argomenti di loro interesse. Curiamo le attività di promozione attraverso i circuiti di pubblicità online e pianifichiamo le attività necessarie per costruire un progetto commerciale online. Altri progetti di cui sono parte: Bizzwai.it (Marketplace Alimentare) | Reportnotprovided.com (Report Marketing e Analisi Seo) | 3nastri (Comunicazione e identità grafica)

COME È POSSIBILE SAPERNE DI PIÙ

Se ciò che hai letto ti è sembrato interessante e vorresti approfondirlo per metterlo in pratica con la tua azienda agricola o con il tuo progetto e-commerce per vendere online;

Allora sappi che ti possiamo supportare per almeno 1 mese e fornirti le risposte che fino ad oggi non sei riuscito a trovare online. Di seguito alcune delle domande più frequenti che riceviamo:

  1. Come faccio a sapere se il mio sito web “funziona”?
  2. Quanto devo investire realmente per guadagnare?
  3. Quanto tempo ci vuole per vendere online?
  4. Ma se investo 1.000€ ho la certezza di vendere?
  5. Come si acquisisce un cliente online?
  6. Quanto costa acquisire un cliente online?
  7. Come si ottimizzano le campagna Google Adwords?
  8. Come posizionarsi meglio online con un e-commerce?
  9. Quali sono le attività necessarie per sviluppare un progetto di vendita attraverso il web?

Leggi cosa dicono di noi

OTTIENI UNA CONSULENZA PRATICA

 

  • Coupon spesa alimentare bambini
    Coupon spesa alimentare bambini
    15 marzo, 2018

    Coupon spesa alimentare bambini da inserire nel vostro organizer di buoni sconto coupon alimentari da creare come vi abbiamo suggerito nel

  • Buoni sconto alimentari stampabili
    Buoni sconto alimentari stampabili
    12 marzo, 2018

    Avete mai provato a fare la spesa utilizzando esclusivamente buoni sconto alimentari stampabili? Sembra difficile da gestire ed il

7

7 commenti su “Aziende Prodotti Tipici Online: Cosa succede?

  • La logistica è un punto nodale. Alcune aziende alimentari con cui lavoriamo non fanno ecommerce perché percepiscono la difficoltà di organizzarsi in tal senso. A livello macro, potremo dire di essere pronti ad affrontare il digitale quando potremo programmare di spedire il cioccolato di Modica in Australia in qualunque mese dell’anno.

    • Ciao Francesco,

      hai perfettamente ragione. La logistica è uno dei fattori chiave. Non a caso il successo nel fashion online, attraverso marketplace come Privalia et Co, deriva principalmente da un’ottima organizzazione logistica.

      Nel mercato alimentare non esiste ancora la logica della coordinazione, per fini commerciali. Esiste per il mercato dell’ortofrutticolo, ma solo per spacci dei mercati.

      Immagina lo stesso principio delle spaccio ortofrutticolo, dedicato ai prodotti alimentari a lunga conservazione, come conserve, salumi, formaggi, rivolti però al commercio online.

      Di fatto servirebbero dei magazzini dislocati sul territorio, che raccolgono i prodotti, coordinati  per gli approvvigionamenti e la gestione. Chi gestisce la parte online si occuperebbe solo della parte marketing e relazione.

      Un’attività singola, con pochi prodotti, e scarsa penetrazione nel mercato online non riesce a sostenere i costi di entrata e mantenimento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.