Bouillon Chartier: un brodo centenario

12

Giu 12

Bouillon Chartier: un brodo centenario

Il ristorante parigino Chartier fu fondato nel 1896 con l’idea di dare da mangiare qualcosa di commestibile (bouillon=brodo) a un prezzo contenuto. L’idea di business ha funzionato e ha avuto notevole successo, ancor oggi al numero 7 di  Rue Du Faubourg MontMartre, si può mangiare con un ottimo rapporto qualità/prezzo e inoltre l’edificio in cui si trova Chartier è stato dichiarato monumento di interesse storico nel 1989.

Bouillon Chartier

 

A parte la chiosa storica, la prima impressione che ho avuto arrivando a Chartier è stata quella di aver sbagliato luogo: “sono finita in una trappola per turisti”.
Un’indagine sulle facce soddisfatte dei presenti mi ha confortato. La sua storia singolare attrae sia i turisti e sia i parigini che lo sentono parte della loro tradizione, Chartier è un locale ampio, 350 coperti e quindi c’è posto per tutti.

Nonostante che si aperto dalle ore 11:30 alle 22:00 è difficile non trovare la fila per entrare.

Il menù è gusto Parigi popolare lontano da tentazioni di Nouvelle Cuisine, rare sono le concessione alla cucina internazionale, giusto quel poco per compiacere l’indeciso, come i famosi “spaghetti bolognese” noto piatto della “cucina italiana” conosciuto nei ristoranti fuori dal nostro Paese.

Servizio da trattoria, veloce ed essenziale. Il vocio e il rumore delle stoviglie è notevole, se cercate il ristorantino romantico il numero 7, rue du Faubourg MontMarte non è l’indirizzo migliore, per il resto Chartier continua bene il suo lavoro.

Comunikafood consulenza ecommerce alimentare

Hai un progetto e-commerce da realizzare?

Vuoi ottenere più traffico profilato sul tuo sito e-commerce?

Vuoi avere contatti da privati che vogliono comprare alimentari online?

Fai subito una Simulazione del ROI del tuo E-commerce (Clicca qui)

Noi ci occupiamo di posizionamento commerciale, analisi e sviluppo progetti e-commerce applicando un business plan per e-commerce, contattaci per un confronto. Guarda la mia intervista

Senza troppi giri di parole, dopo una prima analisi del tuo progetto, ci renderemo conto se possiamo davvero aiutarti ad ottenere risultati, in termini di incremento di conoscenza del tuo marchio, di lead (contatti commerciali) e/o di vendite attraverso un circuito che passa anche dall'e-commerce (ma non solo)

Gestiamo campagne su Google Ads con specialisti accreditati come Google Partner

*Leggi Cosa dicono di noi*

Contatti rete fissa: +39.0932644839 (Davide) - Ufficio Roma (Mobile): +39 3288468204 (Daniele)

Fornisco il consenso al trattamento dei dati ai sensi del Decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali” e del GDPR (Regolamento UE 2016/679). (Leggi l'informativa sulla privacy)

Accetto di poter ricevere altre comunicazioni di carattere commerciale da parte dello staff di Comunikafood o di altri partners commerciali che offrono servizi correlati (Leggi condizioni) AccettoNo, non accetto.

I dati verranno raccolti solo per poter fornire maggiori informazioni sul progetto Comunikafood e/o proporre offerte commerciali. Qualora non ci fosse volontà di consentire all'uso dei dati per tale finalità i dati raccolti non verranno presi in gestione e verranno rimossi dal sistema di raccolta. Qualora si desiderasse rimuovere il consenso o cancellare il proprio contatto dalla lista dopo aver accettato, basterà inviare una email a [email protected] ed il vostro contatto verrà rimosso. In tal caso il contatto verrà cancellato dal nostro servizio di posta elettronica e non verrà utilizzato in nessun altro modo. Esclusivamente per comunicazioni non commerciali scrivere sulla nostra pagina Facebook. Le informazioni per vendere online o per aprire un e-commerce sono richieste commerciali a cui non risponderemo dalla pagina Facebook.

Consulente e-commerce e vendita online: Daniele Vinci

Mi occupo di marketing per le aziende che vogliono sfruttare l'e-commerce per vendere online. Ho costruito Comunikafood nel 2011 ed oggi è il portale italiano più presente sui motori di ricerca riguardo le tematiche "Come vendere alimentari online", "ecommerce alimentari" e "marketing alimentare". Se cerchi su Google queste tematiche ti accorgerai della presenza rilevante di Comunikafood. Insieme alla mia squadra, di cui io sono il web project manager, curiamo progetti Seo per migliorare la presenza digitale delle imprese online rispetto agli argomenti di loro interesse. Curiamo le attività di promozione attraverso i circuiti di pubblicità online e pianifichiamo le attività necessarie per costruire un progetto commerciale online. Altri progetti di cui sono parte: Essereprimi.online | Reportnotprovided.com (Report Marketing e Analisi Seo) | 3nastri (Comunicazione e identità grafica) Lavoriamo come Google Partner

COME È POSSIBILE SAPERNE DI PIÙ

Se ciò che hai letto ti è sembrato interessante e vorresti approfondirlo per metterlo in pratica con la tua azienda agricola o con il tuo progetto e-commerce per vendere online;

Allora sappi che ti possiamo supportare per almeno 1 mese e fornirti le risposte che fino ad oggi non sei riuscito a trovare online. Di seguito alcune delle domande più frequenti che riceviamo:

  1. Come faccio a sapere se il mio sito web “funziona”?
  2. Quanto devo investire realmente per guadagnare?
  3. Quanto tempo ci vuole per vendere online?
  4. Ma se investo 1.000€ ho la certezza di vendere?
  5. Come si acquisisce un cliente online?
  6. Quanto costa acquisire un cliente online?
  7. Come si ottimizzano le campagna Google Adwords?
  8. Come posizionarsi meglio online con un e-commerce?
  9. Quali sono le attività necessarie per sviluppare un progetto di vendita attraverso il web?

Leggi cosa dicono di noi

OTTIENI UNA CONSULENZA PRATICA

 

2

2 commenti su “Bouillon Chartier: un brodo centenario

  • il consiglio è: STATE ALLA LARGA DA QUESTO RISTORANTE!

    ero a parigi con la mia ragazza e siamo capitati allo chartier perchè ci è stato consigliato da un centro informazioni (probabilmente corrotto… è l’unica spiegazione razionale!).
    dopo una lunga coda che faceva presupporre una buona scelta, siamo entrati.
    nonostante sia in una zona infame, il posto è bello, non c’è che dire. sala antica e decorata.
    MA:
    sembrava più la mia mensa universitaria che un ristorante! chiassoso e ricco di un brusio insopportabile. ci hanno fatto sedere in un tavolo da sei a fianco di altre due coppie e nessuno si conosceva. (ma questo a quanto pare è normale in francia… contenti loro).
    il bicchiere che mi sono ritrovato era sporco e con pezzi di cibo attaccati! me lo sono fatto cambiare e me ne hanno portato uno che era solo sporco.
    nel piatto ho trovato due capelli che non erano segnati sul menu.

    potrei pensare di essere stato molto sfortunato, ma in ogni caso il cibo era in accordo con l’ambiente, vale a dire simile a quello della mia mensa universitaria!

    se ci tenete a fare bella figura con una ragazza, spendete un paio di euro in più e andate da qualche altra parte (monmartre per esempio).
    se non siete maiali alla ricerca di carrube spendete un paio di euro in più e andate da qualche altra parte.
    se siete persone che cercano ristoranti mediamente puliti e igienici, spendete un paio di euro in più e andate da qualche altra parte.

    in conclusione, è stata davvero una grossa delusione.
    IL POSTO PEGGIORE IN CUI SIA MAI ENTRATO! se non fosse stato per mia morosa me ne sarei andato subito dopo essermi seduto.

    KEEP OUT!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.