Prosecco di Valdobbiadene, la storia della Cantina

29

Giu 12

Prosecco di Valdobbiadene, la storia della Cantina

Parlare della convivialità, del piacere del vino richiama un caleidoscopio di immagini dai clichè pubblicitari a ricordi personali, se poi diciamo “prosecco” la memoria evoca emozioni piacevoli.

Alla fine si scopre che è la chimica non basta a fare un ottimo prodotto, e la storia della Cantina dei Produttori di Valdobbiadene ne è una conferma.

La Cantina Produttori di Valdobbiadene è un bel esempio di reazione ai momenti di difficoltà 

collina valdobbiadene

La Cantina è stata costituita poco dopo il termine della Seconda Guerra Mondiale.

All’inizio degli anni ’50, alcune famiglie pensarono di unire le forze organizzandosi in una cooperativa per far fronte al periodo storico che sembrava non offrire molte possibilità.

Nel 1952 nacque così la Cantina. I 129 fondatori, erano per di più agricoltori (84%). Molti di questi contadini vivevano nei dintorni di Valdobbiadene (TV) e perciò decisero che la Società avrebbe avuto sede qui, a Valdobbiadene.

I Soci elessero poi un Consiglio di Amministrazione composto da 15 membri. Poi fu eletto il presidente ed il Vicepresidente.

Così ebbe inizio la vita della Cantina Sociale di Valdobbiadene che crebbe negli anni a seguire.

Il primo presidente fu il Sig. Luigi Vergerio Reghini (1952-1972).

Da sempre gli scopi per i quali la Cantina fu fondata sono stati raggiunti con successo.

Gli investimenti si susseguirono, prima su base tecnologica poi commerciale.

Nel 1992 venne modificata la ragione sociale in CANTINA PRODUTTORI DI VALDOBBIADENE.

Tutt’ora l’azienda continua a crescere sia nel mercato che nella professionalità ed imprenditorialità.

Dal vostro sito si percepisce un’attenzione rivolta alla comunicazione: quali opportunità cogliete nel rivolgervi direttamente all’appassionato e quindi al potenziale cliente?

Possiamo parlare in modo diretto con loro. È un vantaggio far questo. Mancando intermediari siamo noi stessi che comunichiamo e rispondiamo alle loro domande e richieste.

Indirizziamo l’acquirente verso la tipologia di prodotto più adatta al caso o alla persona.

E’ un rapporto più vivo, diretto che gratifica sia l’azienda che il consumatore.

La vostra comunicazione è diretta all’appassionato, al conoscitore o ai clienti già fidelizzati?

Comunicare il prodotto è fondamentale per gli appassionati, per i conoscitori ed anche per i clienti storici.

Siamo a disposizione dei nuovi clienti, persone che avvicinandosi al nostro prodotto possono imparare ad amarlo e diventare consumatori passando poi parola ad amici e conoscenti.

La cosa che cambia è il come lo si comunica. Parlare ad un appassionato non è come parlare ad un nuovo cliente. Ma entrambi necessitano un continuo contatto con l’azienda.

In quale direzione strategica si sta muovendo la Cantina?

I prodotti che la cantina proporrà avranno sempre di più una connotazione territoriale, microzone da scoprire per le peculiari caratteristiche e da valorizzare. Il buon vino si origina da una buona uva e pertanto la viticoltura è la base per i prodotti di qualità. Nel mercato il focus è il marchio Val D’oca. L’azienda sta cercando di diffonderlo sempre più nell’ on trade, per contro la cantina è presente anche nell’off trade con il marchio CA’VAL.

Dai mercati in cui operate, quali sono i segnali piu’ incoraggianti che ricevete e al contrario che danno segni di difficoltà?

I segnali più incoraggianti sono il fatto che il prodotto piace e i clienti sono disposti a riacquistarlo. Il marchio Val D’Oca è conosciuto ed apprezzato così come il marchio CA’VAL.

All’estero il consumatore ha ancora poca familiarità con le distinzioni che ci sono all’interno delle denominazioni DOCG e DOC, conosce il nome PROSECCO che sta diventando sempre più popolare.

Ci sono paesi nei quali i consumatori sono maggiormente competenti cercano PROSECCO di qualità SUPERIORE e generalmente è questo il target dei nostri prodotti anche se si deve precisare che il numero di tali consumatori non è elevato. In altri paesi per le fasce più ampie di consumatori è predominante la ricerca del prezzo competitivo. Possiamo dire che abbiamo buone soddisfazioni dal nord Europa , nord America e Far East, Il nostro mercato principale rimane comunque l’Italia

Una realtà complessa fatta di tanti soci, quali sono i vantaggi di un agire collettivo e quali sono le principali tematiche di conflitto tra i soci?

Ci sono molti vantaggi: un’ampia disponibilità di materia prima, su cui si può agire per il miglioramento della qualità, sulla selezione di peculiari caratteristiche e dei terroir, una massa critica di prodotto rilevante che permette di soddisfare richieste anche di clienti importanti e di destinare ragguardevoli risorse al marketing e alla comunicazione. Non ci sono conflitti significativi, come in tutte i sodalizi ci sono i patti sociali che regolano i rapporti fra società e soci e fra i soci stessi.

Direi che oggi una cooperativa esprime il giusto equilibrio fra ricerca del profitto e comportamento solidale.

Come si riconosce un buon prosecco?

L’analisi sensoriale di un Prosecco di qualità evidenzia un colore paglierino scarico, giallo. A volte sono visibili dei riflessi verdognoli. All’olfatto si percepiscono degli aromi fini e delicati. Non dev’esserci un predominante che impedisce la percezione degli altri, ma i profumi non devono neppure scarseggiare.

Se facciamo attenzione possiamo riconoscere la frutta a pasta bianca (mela ,pesca, pera) e i floreali (rosa e acacia principalmente).

Se si tratta di un Prosecco spumante, un prodotto che ha subito una rifermentazione, saranno presenti anche sentori di ananas e banana.

La spuma non dev’essere troppa e neppure svanire troppo in fretta. Il perlage, dovrebbe persistere nel bicchiere e risalire alla superficie in modo piuttosto ordinato. La grana (diametro delle bollicine) se lo spumante è di qualità, sarà ridotto. Al gusto il prodotto è leggermente acido, la dolcezza varia in base alla tipologia (brut, extra dry, dry). I gusti sono freschi e il retrolfatto ricorda la frutta bianca.

Un buon Prosecco è quello che piace al consumatore e che non lo stanca.

 

Comunikafood consulenza ecommerce alimentare

Hai un progetto e-commerce da realizzare?

Vuoi ottenere più traffico profilato sul tuo sito e-commerce?

Vuoi avere contatti da privati che vogliono comprare alimentari online?

Fai subito una Simulazione del ROI del tuo E-commerce (Clicca qui)

Noi ci occupiamo di posizionamento commerciale, analisi e sviluppo progetti e-commerce applicando un business plan per e-commerce, contattaci per un confronto. Guarda la mia intervista

Senza troppi giri di parole, dopo una prima analisi del tuo progetto, ci renderemo conto se possiamo davvero aiutarti ad ottenere risultati, in termini di incremento di conoscenza del tuo marchio, di lead (contatti commerciali) e/o di vendite attraverso un circuito che passa anche dall'e-commerce (ma non solo)

Gestiamo campagne su Google Ads con specialisti accreditati come Google Partner

*Leggi Cosa dicono di noi*

Contatti rete fissa: +39.0932644839 (Davide) - Ufficio Roma (Mobile): +39 3288468204 (Daniele)

Fornisco il consenso al trattamento dei dati ai sensi del Decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali” e del GDPR (Regolamento UE 2016/679). (Leggi l'informativa sulla privacy)

Accetto di poter ricevere altre comunicazioni di carattere commerciale da parte dello staff di Comunikafood o di altri partners commerciali che offrono servizi correlati (Leggi condizioni) AccettoNo, non accetto.

I dati verranno raccolti solo per poter fornire maggiori informazioni sul progetto Comunikafood e/o proporre offerte commerciali. Qualora non ci fosse volontà di consentire all'uso dei dati per tale finalità i dati raccolti non verranno presi in gestione e verranno rimossi dal sistema di raccolta. Qualora si desiderasse rimuovere il consenso o cancellare il proprio contatto dalla lista dopo aver accettato, basterà inviare una email a [email protected] ed il vostro contatto verrà rimosso. In tal caso il contatto verrà cancellato dal nostro servizio di posta elettronica e non verrà utilizzato in nessun altro modo. Esclusivamente per comunicazioni non commerciali scrivere sulla nostra pagina Facebook. Le informazioni per vendere online o per aprire un e-commerce sono richieste commerciali a cui non risponderemo dalla pagina Facebook.

Consulente e-commerce e vendita online: Daniele Vinci

Mi occupo di marketing per le aziende che vogliono sfruttare l'e-commerce per vendere online. Ho costruito Comunikafood nel 2011 ed oggi è il portale italiano più presente sui motori di ricerca riguardo le tematiche "Come vendere alimentari online", "ecommerce alimentari" e "marketing alimentare". Se cerchi su Google queste tematiche ti accorgerai della presenza rilevante di Comunikafood. Insieme alla mia squadra, di cui io sono il web project manager, curiamo progetti Seo per migliorare la presenza digitale delle imprese online rispetto agli argomenti di loro interesse. Curiamo le attività di promozione attraverso i circuiti di pubblicità online e pianifichiamo le attività necessarie per costruire un progetto commerciale online. Altri progetti di cui sono parte: Essereprimi.online | Reportnotprovided.com (Report Marketing e Analisi Seo) | 3nastri (Comunicazione e identità grafica) Lavoriamo come Google Partner

COME È POSSIBILE SAPERNE DI PIÙ

Se ciò che hai letto ti è sembrato interessante e vorresti approfondirlo per metterlo in pratica con la tua azienda agricola o con il tuo progetto e-commerce per vendere online;

Allora sappi che ti possiamo supportare per almeno 1 mese e fornirti le risposte che fino ad oggi non sei riuscito a trovare online. Di seguito alcune delle domande più frequenti che riceviamo:

  1. Come faccio a sapere se il mio sito web “funziona”?
  2. Quanto devo investire realmente per guadagnare?
  3. Quanto tempo ci vuole per vendere online?
  4. Ma se investo 1.000€ ho la certezza di vendere?
  5. Come si acquisisce un cliente online?
  6. Quanto costa acquisire un cliente online?
  7. Come si ottimizzano le campagna Google Adwords?
  8. Come posizionarsi meglio online con un e-commerce?
  9. Quali sono le attività necessarie per sviluppare un progetto di vendita attraverso il web?

Leggi cosa dicono di noi

OTTIENI UNA CONSULENZA PRATICA

 

  • Migliore Enoteca Online
    25 Giugno, 2019

    In questo articolo proverò a darti una visione pratica del perché per essere la migliore enoteca online non basta

  • Food E-commerce: Come Vendere Online
    20 Settembre, 2018

    Il food e-commerce sembra sia diventato una “moda”, ne sento parlare ovunque. Tutti vorrebbero vendere prodotti alimentari online. Diventa

  • Food Marketing [Il Metodo Online]
    30 Luglio, 2018

    Questo articolo nasce per 2 motivi: Perché è assurdo che Comunikafood non sia presente in una posizione decente in

1

Un commento su “Prosecco di Valdobbiadene, la storia della Cantina

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.