Cosa Serve per un Ecommerce Alimentare

9

Gen 14

Cosa Serve per un Ecommerce Alimentare

Diamo per buono che tu sappia già vendere, e che conosca il settore alimentare.

Ti starai chiedendo, giustamente, come il web può aiutarti a realizzare il “sogno” di vendere online prodotti alimentari.

Prima regola: Scordati la bottega sotto casa tua.

Il web è una piattaforma complessa di relazioni e capacità di fidelizzazione. Non c’è un rapporto fisico, a meno che tu non abbia un’attività locale, il web richiede mediazione, contatti da costruire e preparare al momento di incontro, ad esempio una fiera.

Essere online, però, ha dei vantaggi. Ad esempio, tracciare i comportamenti di chi visita il tuo sito.

Ah, già, dimenticavo, serve che riesca a far trovare il tuo sito. Ma questo forse lo sapevi già, avrai sentito parlare di SEO, posizionamento e indicizzazione dei contenuti.

Ne hai sentito parlare?

Bene, allora resetta tutto quello che ti hanno detto e prova ad esprimere in 3 parole cosa significa “essere trovati” tramite un motore di ricerca.

Se riesci a farlo in 3 parole allora hai capito bene cosa ti serve, in alternativa ti servirà capire meglio.

  • No, non serve saper scrivere i “titoli” con le parole chiave da posizionare e ripeterle 10 volte. Si faceva nel 1998, adesso siamo nel 2014.
  • No, non serve fare Social media marketing. Usare i Social serve per costruire relazioni, non per vendere. Chi ti dice il contrario NON vive in Italia, probabilmente.

COME VENDERE ONLINE ALIMENTARI

A te serve capire cosa serve per vendere alimentari online, giusto?

Ecco, allora, devi sapere, per prima cosa, che ti serve un’autorizzazione alla vendita di prodotti alimentari.

  • No, non può “raggirare” questa cosa.
  • No, non puoi evitarla semplicemente non facendo magazzino.
  • No, non ti conviene “vendere” i prodotti di più produttori senza fare magazzino e senza poter gestire tu il cliente finale.

Devi costruire un sito in modalità ecommerce. Se vuoi avere un’idea dei costi leggi “Preventivi Ecommerce

Pianificare un piano promozionale.

Quanto serve investire?

Dipende dai tuoi obiettivi, dai tuoi margini di guadagno e dalle forza commerciale che riesci ad avere.

Se vuoi sapere di più metti un mipiace

In quale fetta di mercato vorresti collocarti? Se ti serve una mano contattami e ti aiuterò a capire meglio.

Vuoi una dritta su cosa può essere necessario vendere online?

Condividi questo post e lascia un commento, ti risponderò.


Hai già idea del mercato attuale dei prodotti regionali più cercati?

Allora prova a leggere questa piccola analisi delle chiavi di ricerca più cercate nell’ultimo periodo:

Come puoi osservare i prodotti tipici siciliani sembra abbiano una tendenza positiva. Ciò significa che tra i prodotti tipici cercati online sono, in questo periodo, i più cercati.

Potrebbe essere una possibilità?

Sicuramente sì, serve analizzare il mercato prima di lanciarsi nel vuoto.

COSA CONSIGLIO DI FARE

A ragion di logica per poter vendere online servono principalmente 3 condizioni necessarie:

  • Essere raggiunti
  • Presentare in maniera efficiente il prodotto
  • Offrire massima assistenza alla vendita e serietà nel rapporto commerciale.

Una delle criticità del web è la questione dei “resi”, della scarsa gestione logistica dei corrieri e delle problematiche legate ad una scarsa comunicazione.

Se vuoi avere più possibilità di vendere devi comunicare meglio degli altri.

Vuoi sapere se il tuo prodotto alimentare, o alcuni prodotti alimentari hanno possibilità di vendita online?

Parliamone!

PERCHÉ NON RIESCI A VENDERE COME VORRESTI

Le motivazioni possono essere tante, principalmente serve capire se hai del traffico sufficiente per ottenere delle vendite.

Una regola generale del marketing online dice che il tasso di conversione medio è dell’1%. Ciò significa che su 100 visite (di qualità) 1 di queste farà un acquisto.

La necessità del venditore, però, non è quella di vendere una sola volta, ma instaurare un rapporto con l’acquirente. Stimolare gli acquisti di chi ha abbandonato il carrello di acquisto, di chi è in contatto per mezzo di Social Media.

In breve, serve costruire un circuito di vendita, ma prima di arrivare alla vendita serve instaurare un rapporto di fiducia e mostrare il proprio prodotto sotto una veste di affidabilità e competenza.

NON FINISCE QUI

No, non finisce qui, non può essere così semplice come pensavi. Se no potrebbero davvero farlo tutti con “poco”. Per vendere online serve essere presenti e per essere presenti serve seguire i luoghi di aggregazione delle persone.

Fiere, incontri, luoghi di interesse settoriale. Vendere online non significa non incontrare le persone. Permettere di assaggiare il tuo prodotto, sotto varie modalità è sicuramente l’elemento che chiude il cerchio.

Hai mai pensato alle affiliazioni come un sistema di vendita a distanza. Sì, immagina che una persona acquisti da te, regala dei coupons anche per gli amici ed invitali a provare il tuo prodotto “gratis”.

Vuoi capire meglio?

Allora commenta.

Immagine Post: Joyofkosher.com

Comunikafood consulenza ecommerce alimentare

Hai un progetto da realizzare?

Vuoi promuoverti in Germania?

Vuoi ottenere più traffico profilato sul tuo sito e-commerce?

Vuoi avere contatti da privati che vogliono comprare alimentari online?

Noi ci occupiamo di analisi e sviluppo progetti e-commerce, contattaci per un confronto.

Fornisco il consenso al trattamento dei dati ai sensi del D.lgs. n.196/2003 (Leggi l'informativa sulla privacy)

Accetto di poter ricevere altre comunicazioni di carattere commerciale (Leggi condizioni)

Consulente e-commerce e vendita online: Daniele Vinci

Mi occupo di marketing per le aziende che vogliono sfruttare l’e-commerce per vendere online.

Ho costruito Comunikafood nel 2011 ed oggi è il portale italiano più presente sui motori di ricerca riguardo le tematiche “Come vendere alimentari online”, “ecommerce alimentari” e “marketing alimentare”. Se cerchi su Google queste tematiche ti accorgerai della presenza rilevante di Comunikafood.

Insieme alla mia squadra, di cui io sono il web project manager, curiamo progetti Seo per migliorare la presenza digitale delle imprese online rispetto agli argomenti di loro interesse. Curiamo le attività di promozione attraverso i circuiti di pubblicità online e pianifichiamo le attività necessarie per costruire un progetto commerciale online.

Altri progetti di cui sono parte: Bizzwai.it (Marketplace Alimentare) | Reportnotprovided.com (Report Marketing e Analisi Seo) | 3nastri (Comunicazione e identità grafica)

1

Un commento su “Cosa Serve per un Ecommerce Alimentare

  • Salve
    Gestisco un’E commerce che vende generi alimentari ( olio extravergine di oliva, olio aromatizzato, sott’oli, patè e confetture ) mi interesserebbe avere notizie sull’affiliazione del sistema di vendita a distanza.
    Saluti
    Fabrizio Andreucci

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *