Parlare di vino: Lo facciamo con un esperto

20

Feb 12

Parlare di vino: Lo facciamo con un esperto

Ogni appassionato della divina bevanda ha pensato, almeno una volta: “Da grande voglio fare il sommelier”.

Certo la curiosità di svelare alchimie e segreti è tanta, per fortuna parlare di vino è un argomento che incontra un crescente numero di dialogatori.
Gli ultimi anni hanno visto il fiorire di corsi di degustazione e avvicinamento al vino, che hanno diffuso una miglore conoscenza del prodotto enologico.
In quest’opera di divulgazione l’Associazione Italiana Sommelier sta svolgendo un’azione propulsiva importante.
In occasione di “Le Eccellenze Aretine” organizzata dall’Associazione Strada del Vino Terre di Arezzo in collaborazione con la delegazione aretina dell‘Associazione Sommeliers, nel scoprire le piacevoli realtà aretine abbiamo scambiato riflessioni e opionioni con il Presidente dell’A.I.S.di Arezzo, Massimo Rossi, che da grande fa il sommelier

Logo-Gruppo-Servizi-Regionali

Si parla di vino, ma il vino che cos’è?

Il vino è una bevanda alcolica fermentata, ottenuta esclusivamente dalla fermentazione (totale o parziale) del frutto della vite, l’uva (sia essa pigiata o meno), o del mosto. Questa la sua definizione tecnica, ma il vino è molto di più: espressione di un “terroir”, significa la conoscenza di una realtà con le sue tipicità territoriali; è espressione culturale attraverso particolari tecniche di vinificazione tra tradizione e innovative. Ma è sempre più, con un utilizzo consapevole e moderato, un grande mezzo di aggregazione che tocca la nostra emozionalità donando momenti di piacevolezza soprattutto attraverso il suo utilizzo in abbinamento al cibo.

Il Sommelier è una figura affasciante e un po’ misteriosa. Ci può spiegare cosa significa essere sommelier?
Quale ruolo svolge il Sommelier nel mondo enologico?

Oggi essere Sommelier significa coprire una figura che si occupa di eno-gastronomia a 360°. Se fino a qualche anno fa era solo considerato colui che conosceva le tecniche di servizio del vino e le applicava alla perfezione oggi è chiamato a svolgere compiti diversi, così come possono essere diversi gli ambienti di lavoro. Si pensi alla nascita dei numerosi wine-bar, enoteche, spazi dedicati al vino nella grande distribuzione e deve spesso anche stabilire un piano finanziario ed organizzativo per la cantina. Non per ultimo deve essere una figura di riferimento per la comunicazione del vino nel mondo a vari livelli, inoltre il Sommelier sempre più inizia a fare opinione. Affinchè possa svolgere ogni suo compito nel migliore dei modi, è fondamentale che la sua figura risponda a precisi requisiti umani e professionali, culturali e tecnici che passano attraverso l’educazione e gentilezza, misura, eleganza, cultura, disponibilità.

“Le Eccellenze Aretine”, l’evento permette di conoscere le ottime realtà di vitivinicole della provincia di Arezzo.
Con quali criteri sono state scelte le eccellenze?

Qual’è la finalità della manifestazione?

E’ un’importante giornata di comunicazione del territorio della provincia di Arezzo e delle sue eccellenza, anche grazie alla presenza dei responsabili delle aziende vitinicole selezionate che hanno presentato quelle etichette che hanno ottenuto i migliori riconoscimenti 4 e 5 grappoli dalla guida ufficiale AIS Duemilavini 2012.
La finalità di queste manifestazioni è quella di mettere in risalto, attraverso il supporto e la professionalità comunicativa dei Sommelier, il grande sforzo che i viticoltori seri e appassionati svolgono nel portare avanti i loro prodotti che stanno ottenendo i alcuni casi riconoscimenti importanti sia in ambito nazionale che internazionale.

L’immagine del vino toscano è legata a quella del Brunello o del Chianti Classico, questi parenti illustri, secondo Lei, posso essere un traino o rischiano di offuscare la vasta realtà delle altre zone della Toscana?
Sono due realtà, con alla base l’espressione del nostro grande vitigno Sangiovese ma che proprio per le differenze territoriali e i particolari cloni utilizzati sono prodotti molto diversi tra loro, entrambi di grande valore e ambasciatori nel mondo del vino italiano. Sono sicuramente un importante traino e una bandiera di richiamo che porta gli enoturisti ad arrivare in Toscana per poi scoprire un mondo infinito di proposte di vino con tipicità molto diverse ma di grande qualità ed estremamente interessanti.

Il mondo del vino è in movimento, è un tradizione che si rinnova.
Il gusto del vino come sta cambiando?

Sempre più si cerca di dare importanza proprio alle differenziazioni che troviamo nelle espressioni dei vini. Dopo un periodo in cui il gusto sembrava si stesse standardizzando perdendo quel fascino legato alla tipicità, oggi il trend tende sempre più verso questa ricerca della massima espressione di un territorio ed in questo la Toscana ha una ricchezza di proposte che può ritenersi tra le aree più importanti del mondo

Come AIS organizzate corsi di avvicinamento al vino, oltre a quelli per divenire sommelier, quindi avete un ruolo diretto nella formazione di appassionati competenti. Secondo Lei, che rapporto corre tra i giovani e il vino?

Il vino è un grande protagonista con valore di aggregazione del nostro tempo soprattutto per i giovani, che dobbiamo educare anche attraverso la figura del Sommelier ad un utilizzo del prodotto che sia legato alla qualità e al valore culturale che si ritrovano in un bicchiere di vino a discapito di una quantità dannosa.

 

Comunikafood consulenza ecommerce alimentare

Hai un progetto e-commerce da realizzare?

Vuoi ottenere più traffico profilato sul tuo sito e-commerce?

Vuoi avere contatti da privati che vogliono comprare alimentari online?

Fai subito una Simulazione del ROI del tuo E-commerce (Clicca qui)

Noi ci occupiamo di posizionamento commerciale, analisi e sviluppo progetti e-commerce applicando un business plan per e-commerce, contattaci per un confronto. Guarda la mia intervista

Senza troppi giri di parole, dopo una prima analisi del tuo progetto, ci renderemo conto se possiamo davvero aiutarti ad ottenere risultati, in termini di incremento di conoscenza del tuo marchio, di lead (contatti commerciali) e/o di vendite attraverso un circuito che passa anche dall'e-commerce (ma non solo)

Gestiamo campagne su Google Ads con specialisti accreditati come Google Partner

*Leggi Cosa dicono di noi*

Contatti rete fissa: +39.0932644839 (Davide) - Ufficio Roma (Mobile): +39 3288468204 (Daniele)

Fornisco il consenso al trattamento dei dati ai sensi del Decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali” e del GDPR (Regolamento UE 2016/679). (Leggi l'informativa sulla privacy)

Accetto di poter ricevere altre comunicazioni di carattere commerciale da parte dello staff di Comunikafood o di altri partners commerciali che offrono servizi correlati (Leggi condizioni) AccettoNo, non accetto.

I dati verranno raccolti solo per poter fornire maggiori informazioni sul progetto Comunikafood e/o proporre offerte commerciali. Qualora non ci fosse volontà di consentire all'uso dei dati per tale finalità i dati raccolti non verranno presi in gestione e verranno rimossi dal sistema di raccolta. Qualora si desiderasse rimuovere il consenso o cancellare il proprio contatto dalla lista dopo aver accettato, basterà inviare una email a [email protected] ed il vostro contatto verrà rimosso. In tal caso il contatto verrà cancellato dal nostro servizio di posta elettronica e non verrà utilizzato in nessun altro modo. Esclusivamente per comunicazioni non commerciali scrivere sulla nostra pagina Facebook. Le informazioni per vendere online o per aprire un e-commerce sono richieste commerciali a cui non risponderemo dalla pagina Facebook.

Consulente e-commerce e vendita online: Daniele Vinci

Mi occupo di marketing per le aziende che vogliono sfruttare l'e-commerce per vendere online. Ho costruito Comunikafood nel 2011 ed oggi è il portale italiano più presente sui motori di ricerca riguardo le tematiche "Come vendere alimentari online", "ecommerce alimentari" e "marketing alimentare". Se cerchi su Google queste tematiche ti accorgerai della presenza rilevante di Comunikafood. Insieme alla mia squadra, di cui io sono il web project manager, curiamo progetti Seo per migliorare la presenza digitale delle imprese online rispetto agli argomenti di loro interesse. Curiamo le attività di promozione attraverso i circuiti di pubblicità online e pianifichiamo le attività necessarie per costruire un progetto commerciale online. Altri progetti di cui sono parte: Essereprimi.online | Reportnotprovided.com (Report Marketing e Analisi Seo) | 3nastri (Comunicazione e identità grafica) Lavoriamo come Google Partner

COME È POSSIBILE SAPERNE DI PIÙ

Se ciò che hai letto ti è sembrato interessante e vorresti approfondirlo per metterlo in pratica con la tua azienda agricola o con il tuo progetto e-commerce per vendere online;

Allora sappi che ti possiamo supportare per almeno 1 mese e fornirti le risposte che fino ad oggi non sei riuscito a trovare online. Di seguito alcune delle domande più frequenti che riceviamo:

  1. Come faccio a sapere se il mio sito web “funziona”?
  2. Quanto devo investire realmente per guadagnare?
  3. Quanto tempo ci vuole per vendere online?
  4. Ma se investo 1.000€ ho la certezza di vendere?
  5. Come si acquisisce un cliente online?
  6. Quanto costa acquisire un cliente online?
  7. Come si ottimizzano le campagna Google Adwords?
  8. Come posizionarsi meglio online con un e-commerce?
  9. Quali sono le attività necessarie per sviluppare un progetto di vendita attraverso il web?

Leggi cosa dicono di noi

OTTIENI UNA CONSULENZA PRATICA

 

  • Migliore Enoteca Online
    25 Giugno, 2019

    In questo articolo proverò a darti una visione pratica del perché per essere la migliore enoteca online non basta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.