Prodotti tipici in Puglia: Elenco prodotti tipici pugliesi | Tipici pugliesi

20

Feb 18

Prodotti tipici in Puglia: Elenco prodotti tipici pugliesi | Tipici pugliesi

Prodotti tipici pugliesi, un elenco dalle mille risorse

Non è poi così facile sintetizzare un elenco dei prodotti tipici pugliesi in un unico articolo. Le varietà dell’enogastromia pugliese sono tali e tante che avremmo bisogno di un libro piuttosto corposo per menzionarle tutte, illustrandone storia e tradizioni.

Amare il made in Puglia significa amare il sole, significa respirare intensamente profumo di mare e di terra rossa, accecante, come la luce che riflette i colori e gli animi della mite atmosfera che la pervade.

Il cibo “slow” qui è di casa, inteso come rito ineluttabile di degustazione, per distinguere ogni singolo sapore di pietanze uniche accudite da un padre generoso, che primeggia quasi sempre nel cielo delle calde giornate estive.

[su_accordion][su_spoiler title=”Elenco prodotti tipici pugliesi” open=”no” style=”default” icon=”plus” anchor=”” class=””]

1.       africani

2.       agnello al forno con patate alla leccese, auniceddhru allu furnu

3.       albicocca di Galatone, arnacocchia di Galatone

4.       alici marinate

5.       Amaro del Gargano

6.       Amaro di San Domenico, gran liquore di san domenico

7.       Ambrosia di arance

8.       Ambrosia di limone

9.       Arancino

10.   arancio dolce del golfo di Taranto

11.   asparagi sott’olio

12.   barattiere, cianciuffo, pagnottella, cocomerazzo

13.   batata dell’agro leccese, patata dolce, patata zuccherina, patàna, taratùfulu

14.   biscotto di Ceglie Messapica

15.   bocca di dama

16.   buccunottu gallipolino

17.   burrata

18.   cacio

19.   caciocavallo

20.   caciocavallo podolico dauno

21.   cacioricotta

22.   cacioricotta caprino orsarese, cas rcott

23.   calzoncelli

24.   Calzone

25.   calzone di Ischitella

26.   Capocollo di Martina Franca

27.   capperi del Gargano, mattinata

28.   capperi in salamoia

29.   capperi sott’aceto

30.   caprino

31.   caramelle di limone arancio

32.   Carciofi di Putignano (verde e violetto)

33.   carciofini sott’olio

34.   carciofo di San Ferdinando

35.   Carciofo «Locale di Mola»

36.   Cardoncello

37.   Cardoni

38.   Carne al fornello di Locorotondo, carn o furnid du Curdun

39.   Carne arrosto di Laterza

40.   Carne di capra, primaticcio, corvesco, mulattio

41.   Carne podolica, bovino pugliese

42.   carosello di Manduria, carusella

43.   carota di Zapponeta

44.   Carota giallo-viola di Tiggiano, pastanaca ti santu pati, pestanaca di Sant’Ippazio

45.   Carota «Giallo-viola di Polignano»

46.   cartellate

47.   Caruselle sott’aceto, infiorescenze di finocchio selvatico sott’aceto, caruselle allu citu, finucchiu riestu

48.   cavatelli

49.   Cavolo riccio, Cavolfiore «Cima di cola»

50.   cazzateddhra di nardò, cazzateddhra cu lu pepe

51.   cazzateddhra di surbo

52.   Cece di Nardò

53.   Cece nero

54.   Cervellata

55.   Cetriolo «Mezzo lungo di Polignano»

56.   cicerchia, fasul a gheng, cicercola, cece nero, ingrassamanzo, dente di vecchia, pisello quadrato

57.   Cìciri e trya, lasagne e ceci alla salentina, lajana e cìcici, làcana e cìceri, massa, massa e cìciri

58.   Cicoria “puntarelle” molfettese, Cicoria «Catalogna di Molfetta»

59.   cicoria all’acqua, cicoria otrantina

60.   Cicoria di Galatina

61.   Cicoria riccia, cecora rizza

62.   Ciliegie di Puglia, cerase

63.   cima di rapa

64.   cipolla bianca di margherita, “cipodd di salen” (cipolle delle saline)

65.   cipolla di Acquaviva delle Fonti

66.   cipolla di Zapponeta

67.   concentrato secco di pomodoro

68.   conserva piccante di peperoni

69.   cotognata

70.   cotto di fico

71.   Cozza tarantina, cozza gnure

72.   Cozze piccinne allu riènu, cuzzeddhre allu riènu

73.   cuddhura, cuddhura cu l’oe, palomba, palummeddhra, panareddhra, puddhica cu l’oe

74.   cupeta, cupeta tosta

75.   cuturusciu

76.   dita d’apostoli, oi a nuvola, oi a nnèula, oi a nèmula, oi ncannulati

77.   dolcetto della sposa, dolcetto bianco

78.   dolci di pasta di mandorle (pasta reale)

79.   Fagiolino dall’occhio

80.   Fagiolo dei Monti Dauni meridionali, fasùl

81.   Farinella

82.   farrata di manfredonia, a farréte

83.   Fava di Zollino, cuccìa

84.   Fave bianche e cicorie, fae e fogghie, fae janche e cicore, fae nette e foje, favi e fogghi, ‘ncapriata

85.   Fave fresche

86.   Fave fresche cotte in pignatta

87.   Fegatini di Laterza

88.   fichi secchi

89.   fico secco mandorlato (di san michele salentino)

90.   finocchio marino sott’aceto, ripili, critimi, salippici, erba di mare

91.   fiorone di torre canne, culumbr

92.   focaccia a libro di Sammichele di Bari, fecazze a livre

93.   focaccia barese

94.   friselle di orzo e di grano

95.   fruttone, barchiglia

96.   funghi spontanei secchi al sole

97.   funghi spontanei sott’olio

98.   fungo cardoncello, cardoncello (carduncjd), fungo ferula (fong ferv)

99.   fusilli

100.                       Galletto di Sant’Oronzo, iaddhruzzu te santu ronzu

101.                       giuncata

102.                       grano dei morti

103.                       grano stumpato, ranu stumpatu

104.                       intorchiate

105.                       Involtino bianco di trippa di Locorotondo, gnumerèdde suffuchète du Curdùnne

106.                       lagane

107.                       lampascioni sott’olio

108.                       Lardo di faeto, rèj de faite

109.                       lasagne arrotolate

110.                       Latte di mandorla

111.                       Lenticchia di Altamura, lenticchia gialla di Altamura, gigante di Altamura

112.                       Limoncello

113.                       Liquore di alloro

114.                       Liquore di fico d’india

115.                       Liquore di melograno

116.                       Liquore di mirto

117.                       maccaruni

118.                       mafalda

119.                       mandorla di Toritto, aminue

120.                       mandorla riccia di Francavilla Fontana, cunfietti rizzi, mennuli rizze

121.                       mandorlaccio

122.                       mandorle atterrate

123.                       manteca

124.                       marmellata di arancio e limone

125.                       marmellata di fichi

126.                       marzapane, biscotto tipico, pasta secca

127.                       Matriata, ‘ntrama fina

128.                       mela limoncella dei Monti Dauni meridionali, limoncella

129.                       melanzanata di Sant’Oronzo, meranganata de Santu Ronzu, Parmigiana de Santu Ronzu

130.                       melanzane secche al sole

131.                       melanzane sott’olio

132.                       meloncella, spiuleddhra, minunceddhra, cucumbarazzu, cummarazzu

133.                       Millaffanti in brodo, mille fanti, triddhi

134.                       Mirinello di Torremaggiore

135.                       monacelle, munaceddhre’mpannate, munaceddhri’mpannati, monaceddhi ‘mpannati, uddratieddhri, cozze munaceddhre alla ginuvese

136.                       mostaccioli

137.                       mostarda

138.                       mostarda di uva e mele cotogne

139.                       mozzarella o fior di latte

140.                       mpilla

141.                       mùgnuli, spuriàtu, spuntature, càulu, pòeru

142.                       Muschiska

143.                       mustazzueli ‘nnasprati, mustazzòli ‘nnasparati, mustazzùeli ‘nnasprati, scagliòzzi, castagnole

144.                       Olio extra vergine aromatizzato

145.                       olio extra vergine aromatizzato

146.                       oliva da mensa, mele di bitetto, ualie dolc

147.                       olive cazzate o schiacciate

148.                       olive celline di nardò in concia tradizionale – olive in concia, ciline alla capàsa – volie alla capàsa

149.                       olive in salamoia

150.                       olive verdi

151.                       orecchiette

152.                       ostie ripiene

153.                       Padre peppe elixir di noce, Nocino

154.                       pallone di Gravina

155.                       Pancetta di martina franca, a ventrèsche arrutulète

156.                       pane di Ascoli Satriano

157.                       pane di grano duro

158.                       pane di Laterza

159.                       pane di Monte Sant’Angelo, pane di monte sant’angelo “li panett”

160.                       pane di Santeramo in Colle

161.                       Paparine ‘nfucate, paparine ffucate, paparine cruffulate, paparine fritte

162.                       paposcia (pizza a vamp) di vico del gargano, pizza schett, pizza a vamp, paposcia

163.                       passulate di nardò, pucce con li pàssule, passuliate

164.                       pasta di grano bruciato

165.                       pasticciotto

166.                       patata di Zapponeta

167.                       patata novella sieglinde di Galatina, siglinda te galatina

168.                       pecorino

169.                       pecorino di Maglie

170.                       pecorino foggiano

171.                       peperoni secchi al sole

172.                       peperoni sott’olio

173.                       peranzana da mensa di torremaggiore, provenzale

174.                       pesce e agnello di pasta di mandorla

175.                       pettole

176.                       piattello

177.                       piscialetta, piscialletta

178.                       Piselli a cecamariti, pisieddhri cu li muersi, muersi e pisieddhi

179.                       pisello nano di Zollino

180.                       pisello riccio di Sannicola

181.                       pisello secco di vitigliano, “piseddhru quarantinu o piseddhru cucìulu”

182.                       pistofatru

183.                       pitilla, pirilla, simeddhra, brocula, frizzulu

184.                       pitteddhre

185.                       pizza di grano d’India

186.                       pizza sette sfoglie di cerignola

187.                       pizza sfoglia e scannatedda

188.                       pizzelle

189.                       polpo alla pignatta, purpu a pignatta

190.                       pomodori secchi al sole

191.                       pomodori verdi e pomodori maturi secchi sott’olio

192.                       pomodorino di Manduria, pomodorino mandurese, pummitoru paisano

193.                       pomodoro da serbo giallo, pummitoro te ‘mpisa giallu, pummitoru te prendula giallu

194.                       pomodoro di morciano, pummadoru de murcianu

195.                       pomodoro Regina

196.                       Prosciutto di Faeto

197.                       pucce, uliate, pane di semola, pane di orzo

198.                       purceddhruzzi, purciddhuzzi, purceddhi

199.                       pzzntell

200.                       Quatàra di Porto Cesareo, quataru ti lu pescatore, quatàra alla cisàrola

201.                       ravioli con ricotta

202.                       ricotta

203.                       ricotta forte

204.                       ricotta marzotica leccese

205.                       ricotta salata o marzotica

206.                       Ruchetta

207.                       rustico leccese

208.                       salicornia sott’olio

209.                       salsa di pomodoro

210.                       Salsiccia a punta di coltello dell’alta Murgia

211.                       Salsiccia alla salentina, sardizza, sarsizza, satizza

212.                       Salsiccia dell’appennino dauno

213.                       Salsicciotti di Laterza

214.                       Sanguinaccio leccese, sangugnazzu

215.                       Sasanello gravinese

216.                       Scaldatelli

217.                       scamorza

218.                       scamorza di pecora

219.                       scapece di Lesina

220.                       scapece gallipolina

221.                       scarcelle

222.                       scèblasti, ascèplasti

223.                       Semola battuta

224.                       Soppressata dell’appennino dauno

225.                       Soppressata di Martina Franca, a sebbursète

226.                       sospiro di Bisceglie, u’ sospère de vescègghie

227.                       Spezzatu, spezzatieddhu, spizzatiellu, spazzatu

228.                       Sponzale

229.                       Spumone salentino

230.                       Succiamele delle fave

231.                       sugo alla zia Vittoria

232.                       Susumelli, susumierre

233.                       taralli

234.                       Taralli neri con vincotto

235.                       Tenerelli (confetti “tenerelli”), chembitte

236.                       Tocchetto

237.                       Tortarello

238.                       troccoli

239.                       turcinelli, torcinelli

240.                       uva baresana, doraca, uva drech, imperatore, lattuaria, lattuario, roscio, sacra, sagrone, turca, turchiesca, uva di cera, uva rosa

241.                       uva da tavola

242.                       vaccino

243.                       vicia faba major ecotipo “fava di carpino”

244.                       vincotto

245.                       zampina di sammichele di Bari

246.                       zèppula salentina, zèppula, zeppola

247.                       zucchine secche al sole

248.                       zucchine sott’olio

249.                       zuppa di pesce alla gallipotana, suppa alla caddhripulina

[/su_spoiler] [/su_accordion]

Piatti tipici della Puglia, da quali cominciare?

I piatti tipici della Puglia sapranno stupirvi per la loro genuinità e semplicità, perché come tanti grandi chef stellati ammettono, non c’è piatto più difficile da realizzare che un piatto semplice e di grande personalità.

Riso patate e cozze, un must del Made in Puglia da non perdere, un piatto povero, ma dalla complessa realizzazione. E già, perché anche se la sua può sembrare apparentemente facile prepararlo, non deve trarvi in inganno: la cottura degli ingredienti è ben differente tra loro. Infatti le patate, le cozze e il riso hanno tre cotture ben distinte, la maestria del cuoco sta nel non far scuocere il riso, nel non cuocere troppo a lungo le cozze a rischio che si trasformino in un chewingum americano e nel far si che le patate restino croccanti e saporite. Se state pensando a un piatto tipico pugliese da assaggiare nel vostro prossimo viaggio nel tacco d’Italia, il consiglio è di tuffarsi in questo oceano di sapori mediterranei che un piatto così ben fatto saprà certamente regalarvi. Può essere servito tra gli antipasti, come primo e non conosce stagioni!

Cucina pugliese, origini e modus operandi

La cucina pugliese tradizionale è una cucina povera, dove la qualità dei prodotti di mare e di terra troneggia incontrastata. La così detta “sobrietà” della cucina pugliese sta nella composizione dei piatti,  tradizionalmente poco complessi e poveri di grassi se non fosse per il tanto amato olio extra vergine pugliese. Una terra dove la qualità dell’olio, del vino e dei derivati da grano duro hanno per anni gettato le linee guida della così detta “dieta mediterranea”, ancor oggi tanto cara a chi vuole amorevolmente prendersi cura del proprio corpo. Una commistione di pochi ingredienti, ma ricchi di gusto, caratterizza la tradizionale cucina tipica pugliese. Una terra baciata dal sole, che produce generosamente, quasi tutto l’anno, gemme pregiate come i prodotti ortofrutticoli, il più corposo tessuto varietale d’Italia di alberi d’olivo e che ha saputo negli anni costruirsi un nome anche per le tante eccellenze vitivinicole presenti.

[su_box title=”Manufacta seleziona prodotti tipici pugliesi” style=”soft” box_color=”#129848″]Progetto editoriale a cura di Manufacta Italian Products . Visita il nostro negozio di prodotti tipici pugliesi su Ebay.

Ringraziamo Daniele Vinci che ospita i nostri contenuti all’interno del suo portale, al fine di dar voce ad una idea imprenditoriale giovane e ricca di passione: rendere note le eccellenze enogastronomiche e non solo del Made in Puglia e Made in Italy a tutti gli entusiasti del settore. Approfondimenti, discussioni e novità in costante aggiornamento. [/su_box]

Comunikafood consulenza ecommerce alimentare

Hai un progetto e-commerce da realizzare?

Vuoi ottenere più traffico profilato sul tuo sito e-commerce?

Vuoi avere contatti da privati che vogliono comprare alimentari online?

Fai subito una Simulazione del ROI del tuo E-commerce (Clicca qui)

Noi ci occupiamo di posizionamento commerciale, analisi e sviluppo progetti e-commerce applicando un business plan per e-commerce, contattaci per un confronto. Guarda la mia intervista

Senza troppi giri di parole, dopo una prima analisi del tuo progetto, ci renderemo conto se possiamo davvero aiutarti ad ottenere risultati, in termini di incremento di conoscenza del tuo marchio, di lead (contatti commerciali) e/o di vendite attraverso un circuito che passa anche dall'e-commerce (ma non solo)

Gestiamo campagne su Google Ads con specialisti accreditati come Google Partner

*Leggi Cosa dicono di noi*

Contatti rete fissa: +39.0932644839 (Davide) - Ufficio Roma (Mobile): +39 3288468204 (Daniele)

Fornisco il consenso al trattamento dei dati ai sensi del Decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali” e del GDPR (Regolamento UE 2016/679). (Leggi l'informativa sulla privacy)

Accetto di poter ricevere altre comunicazioni di carattere commerciale da parte dello staff di Comunikafood o di altri partners commerciali che offrono servizi correlati (Leggi condizioni) AccettoNo, non accetto.

I dati verranno raccolti solo per poter fornire maggiori informazioni sul progetto Comunikafood e/o proporre offerte commerciali. Qualora non ci fosse volontà di consentire all'uso dei dati per tale finalità i dati raccolti non verranno presi in gestione e verranno rimossi dal sistema di raccolta. Qualora si desiderasse rimuovere il consenso o cancellare il proprio contatto dalla lista dopo aver accettato, basterà inviare una email a [email protected] ed il vostro contatto verrà rimosso. In tal caso il contatto verrà cancellato dal nostro servizio di posta elettronica e non verrà utilizzato in nessun altro modo. Esclusivamente per comunicazioni non commerciali scrivere sulla nostra pagina Facebook. Le informazioni per vendere online o per aprire un e-commerce sono richieste commerciali a cui non risponderemo dalla pagina Facebook.

Consulente e-commerce e vendita online: Daniele Vinci

Mi occupo di marketing per le aziende che vogliono sfruttare l'e-commerce per vendere online. Ho costruito Comunikafood nel 2011 ed oggi è il portale italiano più presente sui motori di ricerca riguardo le tematiche "Come vendere alimentari online", "ecommerce alimentari" e "marketing alimentare". Se cerchi su Google queste tematiche ti accorgerai della presenza rilevante di Comunikafood. Insieme alla mia squadra, di cui io sono il web project manager, curiamo progetti Seo per migliorare la presenza digitale delle imprese online rispetto agli argomenti di loro interesse. Curiamo le attività di promozione attraverso i circuiti di pubblicità online e pianifichiamo le attività necessarie per costruire un progetto commerciale online. Altri progetti di cui sono parte: Essereprimi.online | Reportnotprovided.com (Report Marketing e Analisi Seo) | 3nastri (Comunicazione e identità grafica) Lavoriamo come Google Partner

COME È POSSIBILE SAPERNE DI PIÙ

Se ciò che hai letto ti è sembrato interessante e vorresti approfondirlo per metterlo in pratica con la tua azienda agricola o con il tuo progetto e-commerce per vendere online;

Allora sappi che ti possiamo supportare per almeno 1 mese e fornirti le risposte che fino ad oggi non sei riuscito a trovare online. Di seguito alcune delle domande più frequenti che riceviamo:

  1. Come faccio a sapere se il mio sito web “funziona”?
  2. Quanto devo investire realmente per guadagnare?
  3. Quanto tempo ci vuole per vendere online?
  4. Ma se investo 1.000€ ho la certezza di vendere?
  5. Come si acquisisce un cliente online?
  6. Quanto costa acquisire un cliente online?
  7. Come si ottimizzano le campagna Google Adwords?
  8. Come posizionarsi meglio online con un e-commerce?
  9. Quali sono le attività necessarie per sviluppare un progetto di vendita attraverso il web?

Leggi cosa dicono di noi

OTTIENI UNA CONSULENZA PRATICA

 

  • Vendita prodotti tipici pugliesi
    28 Febbraio, 2018

    Vendita prodotti tipici pugliesi, online o offline? Meglio la qualità. Che voi siate in giro per la Puglia o

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.