Vendere Alimentari all’Estero con l’E-commerce

3

Gen 17

Vendere Alimentari all’Estero con l’E-commerce

VUOI VENDERE I TUOI PRODOTTI ALIMENTARI ALL’ESTERO?

Vengo spesso contattato da parte di produttori alimentari di olio, vino, formaggi, miele, salumi che vogliono vendere all’estero, possibilmente con un e-commerce.

La mia risposta li lascia, molto spesso, delusi, perché per vendere alimentari all’estero con un e-commerce significa essere coscienti sia dei vantaggi, ma anche degli svantaggi. E spesso, questi ultimi, superano i benefici che si possono ottenere dalla vendita diretta.

vendere vino in cina

Vendere Prodotti Tipici all’estero: Come fare

Avevamo già tratto l’argomento per Vendere Vino in Cina, Ritorniamo sull’argomento  integrando ciò che ha già espresso correttamente Daniela Montefinale tramite Millionaire di cui faccio un estratto della risposta più ampia e completa:   Prodotti tipici: per esportare all’estero da dove comincio?                 Ci permettiamo solo di integrare qualcosa …

5 comments
italian food

Quali prodotti alimentari italiani cercano all’estero?

Si parla tanto, e troppo, di e-commerce per vendere all’estero prodotti alimentari regionali online. Spesso mi contattano chiedendomi – Come faccio a vendere il mio *buonissimo* olio dop igt biologico prelibatissimo e pregiatissimo online all’estero tramite un e-commerce – Sì, le domande, spesso, sono così confuse e generiche. La mia risposta, di conseguenza è: Leggi …

5 comments

LA SOSTENIBILITÀ DEL PROGETTO COMMERCIALE PER VENDERE ALIMENTARI ALL’ESTERO CON E-COMMERCE

Per vendere alimentari all’estero serve innanzitutto essere in regola con le normative commerciali dei Paesi in cui si vorrebbe iniziare un’attività di vendita.

Approfondisci meglio:

Vendere alimentari all’estero a privati e pensare di spedire il prodotto direttamente dall’Italia è una scelta insensata, sia per i costi, sia per le difficoltà logistiche, sia per le tempistiche.

Leggi anche: Vendere vino all’estero: Problema Accise

Può avere senso farlo in una fase commerciale iniziale nei rapporto B2b, ma per la vendita al dettaglio serve avere una base logistica sul luogo in cui si pensa di voler vendere.

ANALISI SUI TREND DI RICERCHE ONLINE PER VENDERE ALIMENTARI ALL’ESTERO

Prima di qualsiasi attività commerciale servirebbe che anche le piccole aziende inizino ad adottare una metodologia operativa che inizi con un’analisi di fattibilità.

Se si vuole investire nel trovare contatti diretti per la vendita di alimentari con un e-commerce, la cosa più logica da fare è di fare prima un’analisi per stimare l’andamento delle ricerche online, perché queste rappresentano la composizione e l’intenzione della “domanda”.

Permettono di comprendere se la domanda è matura o se serve arrivare in maniera trasversale. Ma soprattutto, permette di stimare la forza d’investimento necessaria per calcolare un ROI in un arco temporale progressivo.

COME VENDERE ALIMENTARI CON UN E-COMMERCE IN UN PAESE ESTERO

Dopo che hai seguito i suggerimenti sopra esposti, provo a darti alcune indicazioni su come devi immaginare un processo di costruzione di un e-commerce per vendere alimentari all’estero.

PRIMA REGOLA

Il tuo e-commerce alimentare deve essere scritto nella lingua parlata nel Paese in cui intendi proporre i tuoi prodotti.

Tecnicamente è sufficiente fare un sito web multilingua, ma per posizionarsi bene sui motori di ricerca in lingua straniera NON basta che sia un sito web multilingua. Ma di questo aspetto tecnico della SEO ne potremo parlare se avrò l’opportunità di seguire il tuo progetto con il mio team. 

 

SECONDA REGOLA

Punta sui prodotti che hanno maggiore possibilità di essere cercati online. Si tratta di un puro calcolo probabilistico.

Se in Germania le persone cercano “olivenöl” 27.000 volte al mese (circa) e solo 10 volte al mese cercano “natives olivenol extra” è molto probabile che troveranno il tuo più facilmente se sarai posizionato in relazione alla ricerca “olivenöl” e non “natives olivenol extra”, sei d’accordo?

Ovviamente questo è solo un esempio di studio analitico per poi costruire una strategia adatta e personalizzata.

 

TERZA REGOLA

Per vendere prodotti alimentari italiani all’estero devi studiare bene quali siano le caratteristiche delle persone a cui vuoi rivolgere l’offerta.

Per farti trovare tramite il web hai solo 2 modalità:

Ti accorgerai da subito, che lo sforzo per ottenere dei ritorni nel breve periodo saranno maggiori di quelli che immaginavi.

Per questo motivo, io suggerisco di includere nella strategia di promozione del proprio e-commerce all’estero anche un’attività local, attraverso i punti vendita, pubblicità stampa e/o radiofonica.

Esistono delle nicchie di mercato che necessitano di stimoli multimediali per stimolare il loro interesse.

I prodotti tipici alimentari italiani, come immagino saprai, non sono prodotti impossibili da reperire anche nei punti vendita locali. Per questo motivo l’analisi va fatta anche per stabilire quali siano le zone geografiche scoperte dall’offerta di questo genere di prodotti e confrontarli con la domanda (ricerca che le persone fanno online).

Se ritieni che ciò che hai letto sia utile, condividilo con i tuoi amici o lascia un recensione qui: Recensione sulle informazioni offerte da Comunikafood 
Photo credit: avlxyz via Visualhunt.com / CC BY-SA>

Comunikafood consulenza ecommerce alimentare

Hai un progetto da realizzare?

Vuoi promuoverti in Germania?

Vuoi ottenere più traffico profilato sul tuo sito e-commerce?

Vuoi avere contatti da privati che vogliono comprare alimentari online?

Noi ci occupiamo di analisi e sviluppo progetti e-commerce, contattaci per un confronto.

Fornisco il consenso al trattamento dei dati ai sensi del D.lgs. n.196/2003 (Leggi l'informativa sulla privacy)

Accetto di poter ricevere altre comunicazioni di carattere commerciale (Leggi condizioni)

Consulente e-commerce e vendita online: Daniele Vinci

Mi occupo di marketing per le aziende che vogliono sfruttare l’e-commerce per vendere online.

Ho costruito Comunikafood nel 2011 ed oggi è il portale italiano più presente sui motori di ricerca riguardo le tematiche “Come vendere alimentari online”, “ecommerce alimentari” e “marketing alimentare”. Se cerchi su Google queste tematiche ti accorgerai della presenza rilevante di Comunikafood.

Insieme alla mia squadra, di cui io sono il web project manager, curiamo progetti Seo per migliorare la presenza digitale delle imprese online rispetto agli argomenti di loro interesse. Curiamo le attività di promozione attraverso i circuiti di pubblicità online e pianifichiamo le attività necessarie per costruire un progetto commerciale online.

Altri progetti di cui sono parte: Bizzwai.it (Marketplace Alimentare) | Reportnotprovided.com (Report Marketing e Analisi Seo) | 3nastri (Comunicazione e identità grafica)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *