Visibilità Post su Facebook: EdgeRank a parte [Caso Pratico]

4

Mar 13

Visibilità Post su Facebook: EdgeRank a parte [Caso Pratico]

LEGGI IL NOSTRO CASO PRATICO.

 

Comincerei parlando della formula del famoso algoritmo di Facebook

Affinità – Interazione – Tempo

 

AFFINITÀ

Si intende la “relazione” che esiste tra due persone presenti su Facebook. Se interagisci, leggi, commenti, o usi la chat con alcune persone, molto probabilmente Facebook interpreta questo segnale come sinonimo di interesse.

Quindi questo “valore” è uno dei tre che determina la visualizzazione o meno di alcuni post delle persone con cui sei maggiormente in contatto, e per cui hai delle affinità anche in base alla tipologia di “mipiace, di contenuti visitati e persone in comune.

 

INTERAZIONE

È la capacità di interagire con le persone, pagina facebook attraverso commenti, mipiace e condivisioni.

Più interagisci con una persona molto più probabilità avrai che quella persona interagirà con te, con la conseguenza che entrambi visualizzerete i vostri contenuti.

E qui nasce la prima considerazione.

Fino a qualche tempo fa si dava per vero che condividere immagini fosse una delle leve per rendere più visibili i post sulle bacheche altrui. Che condividere link avesse importanza minore, che scrivere solo testo potesse rendere più leggibile i post etc …

Noi abbiamo sperimentato alcune di queste teorie

Come si vede dalle immagini si può tranquillamente affermare che NON esiste una regola univoca dell’ EdgeRank di Facebook che determina il successo o meno della visualizzazione di un post/immagine/link condiviso da una pagina Facebook.

La bontà della regola vale come  generale, però, va applicata a seconda del contesto della pagina Facebook, della tipologia di contatti e dalla frequenza di pubblicazione.

 

Basandoci su più verifiche, dai nostri risultati possiamo affermare che:

  • Le immagini condivise attraverso il tasto “condividi” di altri utenti/pagine non rende performante il post sulla propria pagina.
  • I post testuali, soprattutto quelli con massimo 2 righe di testo, sono molto apprezzati dall’edgerank di facebook.
  • I link condivisi attraverso la funzione “condividi” da altre pagine o account, non rende performante il post sulla propria pagina facebook.
  • I link condivisi inserendo il link “manualmente” sulla propria pagina facebook, quindi senza utilizzare funzioni di share, sono mediamente apprezzati sulla propria pagina facebook.

TEMPO

  • Il tempo è importante sia come fattore causale della visibilità sia come parametro di influenza di una notizia rispetto ad un’altra.
  • Se pubblichi un post ed ottieni in poco tempo delle interazioni da parte di altre persone, Facebook interpreta questo valore come “bontà” della notizia e preferisce dargli una visibilità maggiore.
  • Il tempo è anche un elemento da considerare in relazione ai contatti, al tipo di notizia postata ed al tasso di conversione della stessa in base all’orario.

Per esempio, se pubblico una foto della mia campagna con ulivi secolari a mezzanotte di domenica, probabilmente quella foto sarà visibile a pochi in quell’orario, e non ottenendo interazioni, molto facilmente, anche nel giorno successivo non rimarrà molto visibile nella bacheca degli altri.

Però, se pubblico una ricetta squisita nell’ora di pranzo e invito ad esprimere un giudizio sulla ricetta, molto più facilmente otterrò attenzione.
 
ECCO LE CONSIDERAZIONI IN MERITO ALLA NOSTRA  ESPERIENZA

Se curi la tua pagina facebook, magari per vendere prodotti biologici ecco cosa devi fare, secondo me:

  • Cura meglio le relazioni con gli altri. Pubblicare NON basta, serve interagire.

Esempio, se clicchi mipiace sul post di un altro di un altro, lui non vedrà i tuoi post, tu probabilmente vedrai i suoi. Se oltre al “mipiace” lasci un commento, e ottieni una risposta, magari la persona visita il tuo profilo, allora sì, aumenterai esponenzialmente le probabilità che quella persona, vedrà i tuoi post.

 

  • Quando pubblichi un’immagine cerca di valutare la tempistica giusta.

Scrivi un testo di accompagnamento nel post, breve, che inviti le persone ad interagire.
Condividere immagini di altre pagine, sembra non funzionare molto in termini di visibilità

 

  • Usa i questionari come strumento di interazione e perchè, rispetto ad altri messaggi (come vedi dalle immagini sopra) sono più facilmente pervasivi nelle bacheche altrui. NON abusarne!

 

  • Condividi i link di altri e cita la fonte del contatto su twitter.

La pagina Facebook, infatti, non notifica la citazione di altre pagine o account privati. Twitter, invece sì, e questo potrebbe essere un buon pretesto per essere letti.

Condividere link di altre pagine, attraverso la funzione “condividi”,  dai nostri dati risulta non essere molto utile, a meno che il link non venga subito apprezzato dai lettori con “mipiace” e condivisioni.

 

Ecco una dimostrazione di ciò che ci risulta

edgerank facebook performance

A parità di questi, però, il link di altre pagine, come anche la condivisione di link verso siti esterni,  non trova lo stesso successo di link inseriti manualmente.

Sembra un’assurdità, ma facendo più prove ci siamo accorti come usare il tasto “condividi” attraverso profili e pagine altrui non riscontra lo stesso successo che inserire manualmente il link dentro il proprio post.

    • Scrivi testi brevi, ma soprattutto adotta il nostro metodo. Lascia una riga di spazio e crea un titolo nella prima riga**.

Questo sistema facilità maggiormente la lettura in mezzo ai post di tutti gli altri.

 

I NOSTRI RISULTATI PER QUESTA SETTIMANA DAL 26/02/2013 AL 01/03/2013

(Dedicando mediamente 1 ora al giorno e pubblicando almeno 3 post al giorno)

risultati edgerank

 

 

RIFLESSIONI FINALI DEDICATE

 

Facebook è una grande piattaforma, sempre più simile ad un “motore di ricerca di persone”.

Tieni ben presente questo dettaglio quando scrivi, condividi o interagisci su facebook.

Ogni pagina facebook, in base ad “n” fattori si comporta diversamente dall’altra. Esistono delle regole generiche che valgono per tutti, e attraverso i suggerimenti sopra descritti troverai maggiori risultati nell’ottimizzazione delle performance, ma non sono le uniche regole, né valgono per tutti allo stesso modo.

La nostra pagina facebook tratta argomenti di web, cibo, aziende alimentari e marketing. Probabilmente se trattassimo di altro dovremmo rivedere il nostro modello d’azione, pur mantenendo inalterate le regole.

La visibilità su facebook, se realmente vuoi averla, devi pagarla attraverso la pubblicità. Conoscere le regole serve per ottimizzare i costi di visibilità, ma non esclude che debba investire tempo e risorse per farlo.

Essere ben connessi, anche tramite account personale aiuta a stimolare la partecipazione dei propri contenuti.

Avere una pagina facebook condividendo solo i propri link significa avere una pagina “morta”.

Avere una pagina facebook sperando di vendere, significa non aver capito il significato di quello che si sta facendo.

 

Se vuoi vendere attraverso facebook, convinciti che la tua pagina sarà solo un tramite e non il fine con cui vendere.

 

Se credi che il nostro metodo non sia corretto, proponi il tuo. Siamo molto contenti di confrontarci.

Aspetto tue news.

 

**Questa è una dritta che vale come una consulenza gratis. Quindi solo per questo hai già guadagnato leggendo questo post.

Spero ringrazierai condividendo l’articolo.

Comunikafood consulenza ecommerce alimentare

Hai un progetto da realizzare?

Vuoi promuoverti all'estero?

Vuoi ottenere più traffico profilato sul tuo sito e-commerce?

Vuoi avere contatti da privati che vogliono comprare alimentari online?

Noi ci occupiamo di posizionamento commerciale, analisi e sviluppo progetti e-commerce, contattaci per un confronto.

Senza troppi giri di parole, dopo una prima analisi del tuo progetto, ci renderemo conto se possiamo davvero aiutarti ad ottenere risultati, in termini di incremento di conoscenza del tuo marchio, di lead (contatti commerciali) e/o di vendite attraverso un circuito che passa anche dall'e-commerce (ma non solo)

*Leggi Cosa dicono di noi*

Contatti rete fissa: +39.0932644839 (Davide) - Ufficio Roma (Mobile): +39 3288468204 (Daniele)

Fornisco il consenso al trattamento dei dati ai sensi del Decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali” e del GDPR (Regolamento UE 2016/679). (Leggi l'informativa sulla privacy)

Accetto di poter ricevere altre comunicazioni di carattere commerciale da parte dello staff di Comunikafood o di altri partners commerciali che offrono servizi correlati (Leggi condizioni) AccettoNo, non accetto.

I dati verranno raccolti solo per poter fornire maggiori informazioni sul progetto Comunikafood e/o proporre offerte commerciali. Qualora non ci fosse volontà di consentire all'uso dei dati per tale finalità i dati raccolti non verranno presi in gestione e verranno rimossi dal sistema di raccolta. Qualora si desiderasse rimuovere il consenso o cancellare il proprio contatto dalla lista dopo aver accettato, basterà inviare una email a [email protected] ed il vostro contatto verrà rimosso. In tal caso il contatto verrà cancellato dal nostro servizio di posta elettronica e non verrà utilizzato in nessun altro modo. Esclusivamente per comunicazioni non commerciali scrivere sulla nostra pagina Facebook. Le informazioni per vendere online o per aprire un e-commerce sono richieste commerciali a cui non risponderemo dalla pagina Facebook.

Consulente e-commerce e vendita online: Daniele Vinci

Mi occupo di marketing per le aziende che vogliono sfruttare l'e-commerce per vendere online. Ho costruito Comunikafood nel 2011 ed oggi è il portale italiano più presente sui motori di ricerca riguardo le tematiche "Come vendere alimentari online", "ecommerce alimentari" e "marketing alimentare". Se cerchi su Google queste tematiche ti accorgerai della presenza rilevante di Comunikafood. Insieme alla mia squadra, di cui io sono il web project manager, curiamo progetti Seo per migliorare la presenza digitale delle imprese online rispetto agli argomenti di loro interesse. Curiamo le attività di promozione attraverso i circuiti di pubblicità online e pianifichiamo le attività necessarie per costruire un progetto commerciale online. Altri progetti di cui sono parte: Bizzwai.it (Marketplace Alimentare) | Reportnotprovided.com (Report Marketing e Analisi Seo) | 3nastri (Comunicazione e identità grafica)

COME È POSSIBILE SAPERNE DI PIÙ

Se ciò che hai letto ti è sembrato interessante e vorresti approfondirlo per metterlo in pratica con la tua azienda agricola o con il tuo progetto e-commerce per vendere online;

Allora sappi che ti possiamo supportare per almeno 1 mese e fornirti le risposte che fino ad oggi non sei riuscito a trovare online. Di seguito alcune delle domande più frequenti che riceviamo:

  1. Come faccio a sapere se il mio sito web “funziona”?
  2. Quanto devo investire realmente per guadagnare?
  3. Quanto tempo ci vuole per vendere online?
  4. Ma se investo 1.000€ ho la certezza di vendere?
  5. Come si acquisisce un cliente online?
  6. Quanto costa acquisire un cliente online?
  7. Come si ottimizzano le campagna Google Adwords?
  8. Come posizionarsi meglio online con un e-commerce?
  9. Quali sono le attività necessarie per sviluppare un progetto di vendita attraverso il web?

Leggi cosa dicono di noi

OTTIENI UNA CONSULENZA PRATICA

 

  • Food E-commerce: Come Vendere Online
    Food E-commerce: Come Vendere Online
    20 settembre, 2018

    Il food e-commerce sembra sia diventato una “moda”, ne sento parlare ovunque. Tutti vorrebbero vendere prodotti alimentari online. Diventa

  • Dati E-commerce Food
    Dati E-commerce Food
    18 settembre, 2018

    Stai cercando dei dati di mercato dell’e-commerce food? Nei troverai tante di statistiche online, alcune sembrano davvero ottime, i

  • E-commerce alimentare: Requisiti
    E-commerce alimentare: Requisiti
    17 settembre, 2018

    I requisiti per avviare un e-commerce alimentare Per vendere alimentari online con un e-commerce serve: Avere una p.iva commerciale

  • Food Marketing [Il Metodo Online]
    Food Marketing [Il Metodo Online]
    30 luglio, 2018

    Questo articolo nasce per 2 motivi: Perché è assurdo che Comunikafood non sia presente in una posizione decente in

4

4 commenti su “Visibilità Post su Facebook: EdgeRank a parte [Caso Pratico]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.