Olio Tunisino Senza Dazi: Una Soluzione al Problema

11

Mar 16

Olio Tunisino Senza Dazi: Una Soluzione al Problema

[su_highlight background=”#faf54a”]FACCIO SUBITO UNA PREMESSA: LA DECISIONE DI “FAVORIRE” L’ENTRATA IN EUROPA DI OLIO TUNISINO SENZA DAZI È UN COLPO BASSO PER UNA FILIERA OLIVICOLA ITALIANA SUPER STRESSATA DA CONTROLLI (SPESSO) ESAGERATI E POCO FUNZIONALI ALLA CORRETTA COMMERCIALIZZAZIONE DEL PRODOTTO[/su_highlight]

In questo articolo provo, però, a fare una riflessione più articolata rispetto ai soliti claim politicizzati e/o corporativisti di chi (oggi) piange sul latte versato.

[su_highlight background=”#faf54a”]La prima riflessione nasce da un dato di fatto:[/su_highlight] Ma fino ad oggi (voi del comparto olivicolo italiano) cosa avete fatto per “tutelare” i vostri interessi commerciali, oltre a seguire i soliti proclami di pseudo sindacati o politici poco attenti ed aggiornati sulle dinamiche commerciali attuali, prima che accadesse che l’Unione Europa desse via libera all’olio tunisino di entrare senza dazi?

Tweet riguardo #oliotunisino

Sì, lo dico, con molta franchezza: Quello che sta accadendo oggi, non dico fosse prevedibile, ma è certamente il risultato di una mancanza di efficienza nel saper “proteggere” i nostri interessi “geografici” e invidiati da tutto il mondo.

Siamo invidiati da tutto il mondo per i nostri ulivi millenari, per la qualità del nostro olio extravergine, ma mai che nessuno si sia reso conto che così frammentati siamo soggetti ad attacchi di ogni tipo che destabilizzano il nostro potere commerciale basato sulla QUALITÀ e lo scrivo in maiuscolo per definire il senso originale del termine che non è solo quello di “gusti” individuali di bontà e genuinità, ma di controllo e processi di realizzazione del prodotto.

[su_highlight background=”#faf54a”]Olio extravergine d’oliva italiano è di qualità perché[/su_highlight], a differenza di altri luoghi di produzione, è soggetto a controlli manco fosse la Zecca di Stato.

E se sei un produttore di olio sai a cosa mi riferisco e sai bene che il tuo prodotto è buono non solo per il tuo giudizio di parte, ma per il fatto che è realizzato dal sudore del lavoro nei campi e dalla tua fede per la terra che ti ha invogliato ad investire in macchine, strutture e lavorazione.

Il tuo olio è il migliore al mondo perché nessuno come noi in Italia lo lavora con lo stesso spirito di sacrificio, e lo sai bene a cosa mi riferisco.

olio extravergine d'oliva milio - Come difendersi dall'olio tunisino senza dazi?
Un esempio di Olio Extravergine d’oliva italiano di altissima qualità

Ma allora diamine! Perché non prendere consapevolezza che [su_highlight background=”#faf54a”]l’unico modo per proteggere il nostro oro liquido è quello di fare cartello nazionale e lavorare sul marketing del prodotto nazionale e NON banalmente su etichette individuali.[/su_highlight]

Per quanto grande possa essere come produttore di olio extravergine di qualità, quanto ne potrai mai produrre per rendere sostenibile la tua azienda e difenderti dall’olio tunisino senza dazi importato in Europa?

50.000, 100.000, 500.000 mila litri all’anno?

Con queste cifre, se vuoi affrontare il mercato con le tue singole forze, sei troppo debole.

A meno che tu non sia un ricco petroliere che ha la passione di produzione dell’olio extravergine, il costo di produzione, il costo del lavoro, il rischio annuale della produzione non è sostenibile a farti investire come si dovrebbe sul marchio e sulla conoscenza del tuo prodotto, tale al punto di poter decidere tu il prezzo reale e poter affrontare una crisi come quella dell’olio tunisino importato senza dazi in Europa.

Hai voglia a parlare di mercato di fascia alta, di selezione del target e della vendita a persone che capiscono, se ci riesci 1° anno non ci riesci il 2° senza dover abbassare il prezzo.

Fidati, so di cosa parlo.  Se vuoi proteggere il prodotto italiano, l’unico sistema è fare cartello e sistema tra gli operatori. L’alternativa è svendere il prodotto a grossisti che lo “taglieranno” con altri oli per piazzarlo nelle grandi catene di supermercati a 2,99€ al Lt.

È una storia che conosciamo, o sbaglio?

[su_highlight background=”#faf54a”]DA COSA BISOGNA INIZIARE PER NON FARCI PRENDERE PER IL FONDELLI E FAR ENTRARE, AD ESEMPIO, OLIO TUNISINO SENZA DAZI PER ABBASSARE IL POTERE COMMERCIALE DI CHI È GIÀ DENTRO LA FILIERA[/su_highlight]

Se si vuole iniziare a lavorare sul marketing del prodotto allora serve che più produttori definiscano un accordo di promozione nazionale e fissino un cartello di prezzi commisurato alla tipologia di prodotto, lavorazione e resa.

Inizia a sfruttare le potenzialità del web per quelle che realmente sono, e sicuramente le potenzialità NON sono quelle di fare un e-commerce, ma di costruire piattaforma di crowdsourcing per scambiare informazioni, materiali, acquisti di gruppo per forniture, scambio mezzi, compravendita di materiali di lavoro etc

Già ottimizzando il sistema di produzione si riesce ad ottenere un risparmio dei costi, spesso, troppo onerosi.

Aggregarsi per sfruttare le opportunitià di crowdfunding di investitori privati che vogliono il prodotto di qualità certificata e possono seguirne la produzione a distanza.

Aggregarsi significa avere maggiore potere commerciale all’estero, per la serie: Se non lo vuoi a questo prezzo che diciamo noi, non ne troverai altro, a meno che non ti accontenti di quello tunisino.

Aggregarsi significa poter investire sulla forza del brand Made in Italy. Perché l’olio che produciamo noi NON può essere prodotto altrove, a differenza del vino, o di altri prodotti alimentari contraffatti.

Anche volendo, come lo riproduci un uliveto di alberi centenari in un altro luogo?

[su_highlight]SOLUZIONE POSSIBILE: AGGREGARSI SU UNA STRUTTURA GIÀ ATTIVA[/su_highlight]

Lo so che predicare senza porre una soluzione è insensato, allora ti pongo una possibilità per iniziare ad aggregarsi, senza costi, senza vincoli, senza diventare dipendenti dagli altri, ma iniziare semplicemente a fare sistema dal basso con un costo prossimo allo zero.

Insieme a dei colleghi ho creato Bizzwai – Ti registri, ti contattiamo e ti diciamo cosa stiamo facendo per costruire la rete di vendita.

Ci stai?

  • Inzia da qui: http://partner.bizzwai.it/
  • Registrati qui: http://goo.gl/ZaqBpA
  • Altri produttori di olio si sono già uniti a noi: https://www.bizzwai.it/olio-oliva.html

 

Comunikafood consulenza ecommerce alimentare

Hai un progetto e-commerce da realizzare?

Vuoi ottenere più traffico profilato sul tuo sito e-commerce?

Vuoi avere contatti da privati che vogliono comprare alimentari online?

Fai subito una Simulazione del ROI del tuo E-commerce (Clicca qui)

Noi ci occupiamo di posizionamento commerciale, analisi e sviluppo progetti e-commerce applicando un business plan per e-commerce, contattaci per un confronto. Guarda la mia intervista

Senza troppi giri di parole, dopo una prima analisi del tuo progetto, ci renderemo conto se possiamo davvero aiutarti ad ottenere risultati, in termini di incremento di conoscenza del tuo marchio, di lead (contatti commerciali) e/o di vendite attraverso un circuito che passa anche dall'e-commerce (ma non solo)

Gestiamo campagne su Google Ads con specialisti accreditati come Google Partner

*Leggi Cosa dicono di noi*

Contatti rete fissa: +39.0932644839 (Davide) - Ufficio Roma (Mobile): +39 3288468204 (Daniele)

Fornisco il consenso al trattamento dei dati ai sensi del Decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali” e del GDPR (Regolamento UE 2016/679). (Leggi l'informativa sulla privacy)

Accetto di poter ricevere altre comunicazioni di carattere commerciale da parte dello staff di Comunikafood o di altri partners commerciali che offrono servizi correlati (Leggi condizioni) AccettoNo, non accetto.

I dati verranno raccolti solo per poter fornire maggiori informazioni sul progetto Comunikafood e/o proporre offerte commerciali. Qualora non ci fosse volontà di consentire all'uso dei dati per tale finalità i dati raccolti non verranno presi in gestione e verranno rimossi dal sistema di raccolta. Qualora si desiderasse rimuovere il consenso o cancellare il proprio contatto dalla lista dopo aver accettato, basterà inviare una email a [email protected] ed il vostro contatto verrà rimosso. In tal caso il contatto verrà cancellato dal nostro servizio di posta elettronica e non verrà utilizzato in nessun altro modo. Esclusivamente per comunicazioni non commerciali scrivere sulla nostra pagina Facebook. Le informazioni per vendere online o per aprire un e-commerce sono richieste commerciali a cui non risponderemo dalla pagina Facebook.

Consulente e-commerce e vendita online: Daniele Vinci

Mi occupo di marketing per le aziende che vogliono sfruttare l'e-commerce per vendere online. Ho costruito Comunikafood nel 2011 ed oggi è il portale italiano più presente sui motori di ricerca riguardo le tematiche "Come vendere alimentari online", "ecommerce alimentari" e "marketing alimentare". Se cerchi su Google queste tematiche ti accorgerai della presenza rilevante di Comunikafood. Insieme alla mia squadra, di cui io sono il web project manager, curiamo progetti Seo per migliorare la presenza digitale delle imprese online rispetto agli argomenti di loro interesse. Curiamo le attività di promozione attraverso i circuiti di pubblicità online e pianifichiamo le attività necessarie per costruire un progetto commerciale online. Altri progetti di cui sono parte: Essereprimi.online | Reportnotprovided.com (Report Marketing e Analisi Seo) | 3nastri (Comunicazione e identità grafica) Lavoriamo come Google Partner

COME È POSSIBILE SAPERNE DI PIÙ

Se ciò che hai letto ti è sembrato interessante e vorresti approfondirlo per metterlo in pratica con la tua azienda agricola o con il tuo progetto e-commerce per vendere online;

Allora sappi che ti possiamo supportare per almeno 1 mese e fornirti le risposte che fino ad oggi non sei riuscito a trovare online. Di seguito alcune delle domande più frequenti che riceviamo:

  1. Come faccio a sapere se il mio sito web “funziona”?
  2. Quanto devo investire realmente per guadagnare?
  3. Quanto tempo ci vuole per vendere online?
  4. Ma se investo 1.000€ ho la certezza di vendere?
  5. Come si acquisisce un cliente online?
  6. Quanto costa acquisire un cliente online?
  7. Come si ottimizzano le campagna Google Adwords?
  8. Come posizionarsi meglio online con un e-commerce?
  9. Quali sono le attività necessarie per sviluppare un progetto di vendita attraverso il web?

Leggi cosa dicono di noi

OTTIENI UNA CONSULENZA PRATICA

 

  • Vendita Agrumi Siciliani Online
    9 Aprile, 2019

    L’agricoltura siciliana rappresenta una realtà importante del nostro Bel Paese, la domanda estera è stata fondamentale per la crescita

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.