RICETTA LE “CARTELLATE”: DOLCE TIPICO PUGLIESE [LA RICETTA]

24

Set 13

RICETTA LE “CARTELLATE”: DOLCE TIPICO PUGLIESE [LA RICETTA]

Tempo fa vi ho parlato della Cucina Tipica Pugliese e di alcuni Prodotti Tipici di questa terra.

Oggi vi faccio conoscere un dolce tipico della tradizione natalizia: le “Cartellate”.

COSA SONO:

Conosciute anche come “carteddàte, scartilléte, chelustre, sfringioli,[…],  le Cartellate il cui equivalente nome greco “?????????” (kartallos) significa proprio cesto o paniere a forma puntuta, sono dei dolci dalla consistenza friabile fatti da sfoglie di pasta dentellata arrotolate formando simbolicamente una corona o rosa.

Secondo la ricetta originale le Cartellate sono fritte, successivamente passate nel Vincotto ed infine cosparse con granella di zucchero e cannella o confettini colorati.

La RICETTA:

[fonte: Nonna Nunziatina – nonna pugliese doc, veterana nella preparazione delle carteddate]

 

INGREDIENTI:

1 kg di Farina di grano duro

200 ml Olio extra vergine d’oliva

200 ml Vino bianco dolce

PREPARAZIONE:

La preparazione dell’impasto delle cartellate è simile a quello del pane, pertanto la nonna suggerisce di utilizzare la stessa tecnica di lavorazione per chi ha già fatto il pane in casa.

Fase 1.: L’IMPASTO

  • Disponete la farina su di un ripiano formando una fontanella
  • Aggiungete al centro dell’impasto l’olio e poco per volta il vino

Consiglio n.1 – I 200 ml di Vino sono la quantità massima per l’impasto da 1 kg – la nonna suggerisce: aggiungerne poco per volta secondo quanto ne serve per non rendere l’impasto troppo mollo

Consiglio n.2 – Se il vino non è molto dolce aggiungere dello zucchero facendolo sciogliere in un pentolino sul fornello

  • Lavorare la pasta fino ad ottenere un impasto omogeneo

Fase 2.: LE ROSE

  • Poco per volta suddividere l’impasto in pezzi e stenderli utilizzando la macchina per stendere la pasta fresca [ il risultato dovrà essere una sfoglia di 3-4mm)
  • Suddividere la sfoglia in fascette da 1,5 – 2 cm utilizzando una rotella con lama ondulata
  • Prendere ogni singola fascetta ed unire gli estremi superiori ed inferiori pizzicandoli ad intervalli regolari
  • Giunti alla fine della fascia arrotolarla su stessa formando una rosa
  • Dopo aver realizzato tutte le rose lasciarle asciugare per un po’ di ore per evitare che si distacchino durante la frittura

Fase 3.: LA COTTURA

  • Friggere le rose in olio bollente

Fase 4.: LA FARCITURA

  • Dopo aver portato il vincotto ad ebollizione immergerle una per volta rigirandole con una forchetta e disporle su di un piatto

Per finire decorare con un mix di zucchero e cannella o con granelli di confettini colorati.

 

Come detto nel precedente post sulla cucina pugliese, la preparazione di alcuni piatti tipici spesso variano in una stessa regione da zona a zona e talvolta da famiglia a famiglia, questo accade anche per le Cartellate.  Alcune varianti propongono infatti di infornarle anziché friggerle, immergerle nel miele o cioccolato al posto del vincotto e sostituire lo zucchero per il tocco finale con mandorle o in generale frutta secca.

 

NOTA: Questo dolce ben si predisposizione ad una lunga conservazione e questo consente di consumarlo anche a distanza di settimane [perfetto dunque nei periodi festivi]

 

ORIGINE DI QUESTO DOLCE:

Secondo la tradizione religiosa la forma delle Cartellate viene spesso associata ai panni nei quali è stato avvolto Gesù Bambino alla sua nascita o  alla corona di spina poggiata sul capo di Gesù alla sua morte.

Questo giustificherebbe la preparazione di questo dolce principalmente in occasione del Natale.

Vi è piaciuta la descrizione di questa ricetta?

Cosa vorreste trovare nella prossima ricetta per renderla più interessante e più semplice la preparazione?

Se conoscete altre varianti per la preparazione della Cartellate raccontatecelo…e se vi è piaciuta questa ricetta ditemelo con un “Mi Piace” 😉

Alla prossima!

 

Se volete saperne ancora leggete il post di Francesca – Nel cuore dei Sapori  dove parla della sua ricetta di Cartellate.

L’immagine che vedete nella Cover del post è di proprietà di un sito e-commerce di prodotti tipici calabresi, lucani, siciliani e campani che conosciamo e che consigliamo di farvi un giro: Saporideisassi – Ricetta “le cartellate pugliesi”

UPDATE

Sfortunatamente per le altre immagini ci hanno chiesto di toglierle, pur avendone linkata la fonte

Se hai delle foto della ricetta e vuoi condividerle con noi saremo lieti di linkare il tuo blog 😉

Foto tratta dal Blog A Pancia Piena

Oppure leggete altre ricette sulle carteddate pugliesi 

Comunikafood consulenza ecommerce alimentare

Hai un progetto da realizzare?

Vuoi promuoverti in Germania?

Vuoi ottenere più traffico profilato sul tuo sito e-commerce?

Vuoi avere contatti da privati che vogliono comprare alimentari online?

Noi ci occupiamo di analisi e sviluppo progetti e-commerce, contattaci per un confronto.

Fornisco il consenso al trattamento dei dati ai sensi del D.lgs. n.196/2003 (Leggi l'informativa sulla privacy)

Accetto di poter ricevere altre comunicazioni di carattere commerciale da parte dello staff di Comunikafood o di altri partners commerciali che offrono servizi correlati (Leggi condizioni) AccettoNo, non accetto.

Qualora non accettassi, non potrai ricevere i servizi richiesti. Esclusivamente per comunicazioni non commerciali scrivere sulla nostra pagina Facebook. Le informazioni per vendere online o per aprire un e-commerce sono richieste commerciali a cui non risponderemo dalla pagina Facebook.

  • Vino e Marketing Online del Ristorante
    Vino e Marketing Online del Ristorante
    26 luglio, 2016

    VENDERE VINO ONLINE ATTRAVERSO IL RISTORANTE E AFFILIAZIONE Vendere vino online con un sistema e-commerce promosso dal ristorante Quante volte

1

Un commento su “RICETTA LE “CARTELLATE”: DOLCE TIPICO PUGLIESE [LA RICETTA]

  • Buona sera a tutti, come si fa il vin cotto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *